#festival, concerti, live music, Uncategorized

Piacenza Jazz Fest “Reloaded” celebra i grandi

Gli 80 anni di Enrico Rava, l’omaggio per il centenario di Charlie Parker

Non era neanche riuscito ad aprire i battenti, lo scorso febbraio, con la pandemia che si è abbattuta poi a catena su tutti i maggiori eventi live italiani. Ora si riprova, e in tutta sicurezza. Il Piacenza Jazz Fest 2020 “Reloaded” è partito alla grande, il 19 settembre, con il concerto di inaugurazione del trombonista Gianluca Petrella e il suo progetto “Cosmic Renaissance”, ispirato alla musica di Sun Ra.

Preceduto in estate dalla rassegna “Summertime in Jazz”, e nei giorni scorsi da “Piacenza Suona Jazz!” (iniziativa che accompagna il festival e vede artisti meno noti suonare nei locali cittadini), il festival organizzato dal Piacenza Jazz Club, giunto alla 17ma edizione, vuole lanciare un messaggio di rinascita.

Volevamo lasciare un segno in questo 2020 così particolare – ha commentato il direttore artistico Gianni Azzali – perché riteniamo che si debba riportare il pubblico il prima possibile a godere della musica dal vivo, vincendo con gradualità i timori e recuperando quella serenità che rappresenta buona parte della qualità della nostra vita. Scommettere sulla musica di qualità e sulla cultura non è mai un esercizio fine a se stesso, ma porta sempre i suoi buoni frutti e ora più che mai ne abbiamo tutti un gran bisogno».

Grandi celebrazioni

Dopo il primo, altri cinque concerti ravviveranno i sabati (e una domenica) di Piacenza fino al 24 ottobre. Ovviamente, in spazi che hanno consentito agli organizzatori di rispettare tutte le norme di distanziamento sociale, e che hanno comportato anche una riduzione del numero di biglietti disponibili. Proprio per questo motivo, tutti gli appuntamenti prevedono doppio spettacolo: il sabato alle 19.30 e alle 22, l’unico di domenica (l’11 ottobre) invece alle 17 e alle 19.30.

Vediamo ora nel dettaglio tutti i live delle prossime settimane:

26 SETTEMBREKURT ROSENWINKEL STANDARD TRIO

Teatro President – Grande maestro della chitarra dallo stile inconfondibile, con alle spalle già una lunga lista di collaborazioni importanti. Si esibirà con i due fidati e rodati musicisti del suo trio, il bassista italiano Dario Deidda e il batterista americano Greg Hutchinson.

3 OTTOBRE – ENRICO PIERANUNZI TRIO

Spazio Rotative – Il celebre pianista porterà sul palco lo spettacolo “Blues on Bach. The music of John Lewis” insieme all’ensemble strumentale “JAS & OFI” diretto da Michele Corcella. Si tratta di un lavoro di ricerca e orchestrazione realizzato a quattro mani da Pieranunzi e Corcella, e vedrà l’interazione sul palco tra il trio di Pieranunzi e un gruppo strumentale formato da cinque archi e cinque fiati. A seguire, la mattina della domenica presso la Galleria d’Arte “Ricci Oddi”, si terrà l’unica lezione – concerto di questa edizione grazie alla disponibilità del maestro. Il tema: il rapporto tra la musica classica e il blues, in presenza anche del musicologo Luca Bragalini.

11 OTTOBRE – RAVA SPECIAL EDITION

Sala degli Arazzi, Galleria AlberoniFesteggiamenti in grande per gli 80 anni del grande trombettista Enrico Rava. Con lui, sul palco, un settetto di grande levatura con alcuni dei musicisti da lui stesso lanciati, come Francesco Bearzatti al sax tenore, Gianluca Petrella al trombone, Giovanni Guidi al pianoforte, Francesco Diodati alla chitarra, Gabriele Evangelista al contrabbasso ed Enrico Morello alla batteria.

17 OTTOBRE – CAFISO, CIGALINI, DAVIS “PARKER 100”

Teatro President – Un omaggio a Charlie “Bird” Parker nel centenario della sua nascita. Il trio di sax contralti Francesco Cafiso, Mattia Cigalini e Jesse Davis sarà accompagnato sul palco da Andrea Pozza al pianoforte, Aldo Zunino al contrabbasso e Mario Gonzi alla batteria (in coproduzione con Crossroads).

24 OTTOBRE – MAURO OTTOLINI & FABRIZIO BOSSO

Sala degli Arazzi, Galleria Alberoni – Finale scoppiettante con due degli ottoni più importanti del jazz nazionale, Mauro Ottolini e Fabrizio Bosso. Con il loro “Storyville Story”, porteranno il pubblico in un viaggio musicale alla scoperta dei suoni di New Orleans. Saranno affiancati in dalla voce di Vanessa Tagliabue York, dal sousaphone di Glauco Benedetti, dal pianoforte di Paolo Birro e dalla batteria di Paolo Mappa.

In collaborazione con Fondazione di Piacenza e Vigevano, Regione Emilia-Romagna e patrocinato da Comune di Piacenza e Ministero per i Beni e le Attività CulturaliMiBACT.

Per info e biglietti:
info@piacenzajazzclub.it
biglietti@piacenzajazzclub.it
Tel. 0523/579034 – 366/5373201

Prevendite online: www.diyticket.it (+€ 2,50 a biglietto)

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...